Garanzia corrispondenza colore al 100%

Puoi determinare il colore della vernice della tua auto dal VIN

di Monika Studnicka /

Il VIN della tua auto, o numero d’identificazione del veicolo, è in grado di dirti molto di più di quel che pensi sulla tua vettura e sul modo in cui è stata fatta. Non è assolutamente solo una sequenza casuale di lettere e numeri. Quei caratteri mescolati praticamente sono una versione per auto del codice identificativo personale ed è in grado di informarti sulle specifiche dell’auto, sul paese di origine, sul luogo dove è stata fatta e molto altro ancora.

È per questo motivo che molte persone si chiedono se sia possibile determinare il colore della vernice della propria auto utilizzando il codice VIN. Dopotutto, sarebbe bello e facile dover solo consultare il numero d’identificazione di un veicolo per scoprire l’esatta tonalità che ti serve per un ritocco veloce o soltanto per avere un riferimento. Ma per rispondere brevemente, non si può trovare l’esatto codice colore per la vernice soltanto leggendo il VIN. Ma ci andiamo vicini. 

Sicuramente potrebbe non essere il modo più pratico di fare le cose oggigiorno. Spesso il libretto contiene le informazioni sul codice colore della tua auto. In alternativa, molti negozi online ti consentono di trovare la marca e il modello della tua auto rendendo il processo di scelta del colore molto più semplice. Comunque, si può fare in un attimo se ne hai bisogno, piuttosto che chiedere a qualcuno che lo trovi utilizzando un dispositivo per il color-match...

Che cos’è il VIN di un’auto?

Il numero d’identificazione veicolo esiste da tempo. Ad ogni modo, fu a partire dal 1981 che fu reso standard. Prima ogni nazione aveva il suo VIN, rendendo il tutto un po’ disorientante. Allora si usavano massimo 11 caratteri, e sicuramente non saresti riuscito a trovare il codice colore utilizzandolo. Dal 1981 le cose sono cambiate: il VIN ha cominciato ad essere a 17 caratteri, come è in uso anche oggi.

Per quanto riguarda alla questione su dove tu possa trovare questo codice, la posizione del VIN cambia a seconda dell’auto. Solitamente si trova lungo il bordo della portiera del lato del conducente, o lungo la parete refrattaria del vano motore. Anche il radiatore potrebbe essere un buon posto dove cercare il VIN, come il cofano del bagagliaio. In alcune auto, il VIN potrebbe trovarsi dentro al cruscotto.

Come fare a leggere il VIN?

Lo ripetiamo, il VIN della tua auto è un complesso codice formato da lettere e numeri. Anche se a prima vista può sembrare arduo provare a comprendere cosa significhi, in realtà è abbastanza semplice una volta che hai imparato il suo ordine e a cosa corrispondono i numeri. Ricordati, ci sono 17 caratteri in totale…

  • Primo carattere – La prima lettera che vedi (spesso può essere anche un numero) ti dice il paese nel quale l’auto è stata fabbricata.
  • Secondo e terzo carattere – Ti fornisce delle informazioni sul produttore della macchina (non sul marchio, ma su chi la produce). Inoltre, il secondo e il terzo carattere, insieme all’ottavo, possono essere messi insieme per identificare i veicoli con motori flex-fuel.
  • Caratteri dal quarto all’ottavo – Il quarto, il quinto, il sesto, il settimo e l’ottavo carattere del VIN ti danno delle informazioni sulle specifiche dell’auto, la sua marca, il modello, la grandezza del motore o il tipo, etc.
  • Nono carattere – Il nono carattere del numero d’identificazione del veicolo consiste in un codice di sicurezza designato dal produttore.
  • Decimo carattere –  Il decimo carattere del VIN ti dirà qual è l’anno del modello della vettura.
  • Undicesimo carattere – L’undicesimo carattere del codice VIN identifica lo stabilimento di assemblaggio dove il veicolo è stato montato.
  • Caratteri dal dodicesimo al diciassettesimo – Questi caratteri del VIN servono a formare uno speciale numero di serie per l’auto.

Tornando alla nostra introduzione di prima, sappi che non ti fornirà automaticamente il codice colore che ti serve: non sarai in grado di trovare quel “ROSSO” o “BLU” preciso attraverso il VIN. Cionondimeno, esistono molte piattaforme online – come quelle degli shop di vernici – in cui puoi inserire il VIN della tua auto e ti faranno vedere le varie formule di vernici entro un determinato codice cromatico.

Quindi, come fare per determinare il codice del colore dell’auto?

L’informazione chiave qui è il ‘codice colore’, o il codice della vernice. Solitamente esso è composto da 3 o quattro lettere che ci dicono quale sia esattamente la tonalità della vernice che ricopre la nostra auto. Il codice colore è posto su una placchetta o su di un adesivo, proprio come il VIN, e a volte si può trovare proprio di fianco a quest’ultimo. Il primo posto in cui cercarlo è lungo il bordo della portiera. 

Come già detto questo codice può essere posizionato in parti differenti a seconda del produttore e del modello di auto. Questo codice è ciò che devi cercare se vuoi sapere quale sia la tonalità del colore che riveste la tua auto. Ad ogni modo, il codice VIN è in grado di fornire al negozio di vernici solo la variazione della tonalità, dal momento che le vernici cambiano a seconda dell’anno e anche da un modello all’altro.

Questi piccoli cambiamenti si possono notare anche su di una stessa macchina, ad esempio il nero di un modello prodotto in un determinato anno potrebbe non essere tanto scuro, o tanto chiaro, come il modello prodotto l’anno dopo. È proprio per questo motivo che avrai bisogno sia del codice colore che del VIN nel momento in cui devi comprare un kit di ritocco o se hai intenzione di ricolorare la tua auto. Per fortuna, alcuni siti ti renderanno più facili le cose.

Come scoprire il codice colore della tua auto in modo semplice

Siti come Chipex ti forniscono svariate opzioni per velocizzare il processo di ricerca del codice colore della tua auto. Infatti potrebbe esserti stato fornito il numero per contattare la concessionaria della tua auto e quindi potresti essere in grado di recuperare il codice colore in chiamando direttamente chi te l’ha venduta. E se non avessi voglia di metterti al telefono con qualcuno, potresti comunque cercare la placca del codice colore sulla tua auto.

D’altro canto, su Chipex, puoi inserire la marca o il produttore della tua auto e il sito di mostrerà una cartina con il luogo preciso in cui puoi trovare il codice colore sulla tua auto, e le lettere o i numeri che stai cercando. Ad esempio, abbiamo scoperto che VW nasconde i suoi codici colori nel bagagliaio, BMW nel vano motore, mentre Jaguar semplifica le cose mettendoli nella portiera.

In poche parole quindi, il VIN non basta per ricavarci il codice colore della tua auto. Ma trovarlo ti porta un passo più vicino al riuscirci e ti può fornire informazioni riguardo alla tonalità e alla formula usata nella sua vernice. Quello che ti serve veramente è scoprire il codice colore, un processo che potrebbe definirsi di per sé una caccia al tesoro. Eppure, è il modo migliore per ottenerlo. 

Usa il codice 15%vendita per
15% di sconto sul tuo ordine