Garanzia corrispondenza colore al 100%

6 segni che ti fanno capire che la batteria della tua auto deve essere sostituita

di Monika Studnicka /

Ah, la batteria. È uno dei componenti più importanti di ogni veicolo ed è terribilmente vulnerabile dopo mesi in cui le auto sono state ferme in garage durante il lockdown. Proprio per questo, è una notizia da prima pagina quella che ricorda a tutti gli automobilisti di controllare la batteria della propria vettura prima di rimettersi in moto. Solitamente le batterie scariche sono causate dagli assorbimenti di corrente che lentamente fanno disperdere la carica della batteria stessa.

Capita abbastanza di frequente di incappare in questo errore. A volte dimentichiamo accidentalmente i fari accesi o succede che la radio stia ancora trasmettendo quelle canzoni pop degli anni ’80 quando noi, invece, siamo già a letto. Anche quando il motore è completamente spento, alcuni componenti continuano ad utilizzare la batteria come, ad esempio, l’allarme del veicolo, i computer di bordo, il sistema keyless entry (di apertura senza chiavi) o l’orologio. Anche un fusibile guasto o un alternatore difettoso possono far sì che la batteria si scarichi. Ma non sono sempre queste le ragioni.

La batteria, come qualsiasi altra parte della macchina che lavora sempre, prima o dopo si consumerà e morirà. Non è un qualcosa che puoi controllare, dato che le batterie sono destinate a passare, più prima che dopo – solitamente nel giro di circa cinque anni – a miglior vita. Ma come puoi fare a stabilire se le batterie della tua auto ti stanno per abbandonare? Beh, ecco qui non uno, non due, ma sei segni distinti che ti avvertiranno che è ora di effettuare il cambio.

1. Luci basse

La batteria è la fonte primaria di elettricità del tuo veicolo. Quindi può rivelarsi abbastanza facile stabilire quando ti stia per abbandonare solo prestando attenzione al modo in cui si comporta. Per esempio controlla come sono le luci. Non solo dei fari anteriori o posteriori, ma dà un’occhiata anche alle luci dell’interno dell’abitacolo, come i led e le luci del cielo auto.

Sono un po’ più fioche di come le ricordavi? In questo caso, la carica della tua batteria potrebbe non essere più al livello di una volta. Ogni componente elettrico ha un limite di tempi passato il quale non funziona più come prima. Se le tue luci – in primis i fari anteriori – non splendono più come un tempo, allora è chiaro che la batteria ha bisogno di un controllo.

2. Problemi elettrici o elettronici 

Dopo aver parlato di come le luci tremino o risplendano, è il momento di vedere se il resto delle componenti elettriche ed elettroniche della tua auto funzionino come dovrebbero. Soprattutto le auto moderne sono piene di queste ultime, tutto, dalla radio, ai finestrini automatici, ai tergicristalli, ai sedili motorizzati o al sistema di infotainment, ne fa parte. Ora controlla come si comportano.

La tua radio perde spesso il segnale o il sistema di infotainment si blocca da solo? I tergicristalli si muovono un po’ più lentamente? Forse i finestrini ogni tanto si bloccano o l’accendisigari non si scalda? In questi casi c’è chiaramente qualcosa che non va con la componente elettrica della tua vettura. Se tutti questi problemi si verificano contemporaneamente, allora la batteria deve essere il primo sospettato.

3. Avviamento lento del motore

Tra i segnali più comuni di una batteria difettosa – e senza dubbio il primo che di solito puoi riscontrare – è l’avviamento lento del motore. Saprai che il motore dell’auto richiede una piccola scintilla elettrica da parte della batteria per mettersi in moto e dare inizio al processo di combustione, solo così il motore prende vita. Se c’è qualcosa che non va con la batteria, allora il motore non sarà in grado di avviarsi prontamente.

Questo accade perché la batteria non è in grado di fornire abbastanza potenza al motorino di avviamento. Potrebbe anche succedere che sia in grado di fornire una carica sufficiente, ma che la batteria abbia bisogno di più tempo. Potrebbe volerci qualche secondo prima che il motore reagisca e si avvii. Un lento avviamento è spesso l’ultimo chiodo sulla bara della povera e vecchia batteria. 

4. Ticchettio durante l’accensione

Qui siamo al passo prima del motore in letargo del punto precedente, in cui il motore stesso non partiva nemmeno. Infatti l’inserimento della chiave per far partire il processo di accensione potrebbe emettere dei clic. Spesso questo ticchettio ha un ritmo piuttosto veloce e ti segnala che la carica presente nella batteria è troppo bassa anche solo per far sì che la bobina d’accensione provi a far partire il motore.

Mano a mano che la batteria non è più in grado di funzionare e perde la sua carica, la corrente elettrica che viene inviata al motorino di avviamento sarà sempre meno. Il ticchettio che senti non è altro che la bobina di accensione e il motorino di avviamento che cercano di partire, ma la carica non è abbastanza forte per far sì che ciò avvenga. Quando senti questi clic significa che la batteria della tua macchina o è completamente andata o è molto vicina dall’esserlo.

5. Spie sul cruscotto

Le macchine sono generalmente molto brave ad avvisarti quando le cose non vanno più come dovrebbero. Per farlo usano le spie o, a volte, mostrando dei segnali veri e propri sull’intero display del cruscotto. Ciò ti informa in modo piuttosto chiaro che i sensori dell’auto stanno rilevando che alcune cose non funzionano. Che sia una spia per il livello d’olio basso oppure una con scritto “service”, faresti bene a occupartene una volta che si accende.

Per quanto riguarda la batteria, c’è un indicatore distinto e dedicato che ti avvisa sul suo stato. Quella spia rossa riguardo ad essa spesso sta a significare che la tua auto sta contando solo sulla sua capacità elettrica, non che ci sia un problema strettamente legato alla batteria. In altre parole, significa che la batteria non si sta caricando, o che potrebbe esserci un problema con l’alternatore o con la parte elettrica. È solo questione di tempo prima che anche la batteria muoia.

6. Ritorno di fiamma o accensione irregolare

Anche mentre ti metti in marcia, ci sono alcune possibilità di notare dei segni premonitori che ti avvertono che la tua batteria sta per esaurirsi. Un modo è quello di prestare attenzione ai ritorni di fiamma o alle mancate accensioni, che sono difficili da non notare. I ritorni di fiamma accadono a causa di scintille sporadiche ed intermittenti durante il processo di combustione dell’auto. Ogni qualvolta la scintilla non si inneschi appieno, il combustibile che non è stato bruciato potrebbe riversarsi nei cilindri del motore.

Quando questo combustibile che si è ammassato brucia completamente, il suo innesco è brusco e violento a tal punto da provocare un ritorno di fiamma o un’accensione irregolare della vettura. Tieni presente, comunque, che i ritorni di fiamma possono essere causati da altre cose oltre che dalla batteria o dai componenti elettrici. Ma quando la batteria non è in grado di fornire una carica adeguata affinché la combustione avvenga efficacemente, i ritorni di fiamma e le accensioni irregolari possono verificarsi.

Usa il codice 15%vendita per
15% di sconto sul tuo ordine